Chi Siamo

IL CIRCOLO DIDATTICO “Dante Alighieri”


Il 24° Circolo Didattico “Dante Alighieri” di Napoli  comprende  la Scuole Primaria e dell’Infanzua.

I principi fondamentali sui quali si struttura l’intera organizzazione del nostro Circolo didattico sono:

Uguaglianza: il servizio scolastico è erogato senza alcuna distinzione per motivi riguardanti sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psicofisiche e socioeconomiche.

Imparzialità e regolarità: gli erogatori del servizio scolastico, agendo secondo criteri di obiettività ed equità, ne garantiscono l’imparzialità e la regolarità.

Accoglienza ed integrazione: la scuola si impegna a favorire l’accoglienza dei genitori e degli alunni nella struttura scolastica, l’inserimento e l’integrazione di questi ultimi con particolare riguardo alla fase di ingresso alle classi iniziali e alle situazioni di rilevante attenzione ( alunni diversamente abili, stranieri, ecc. ).

Diritti degli alunni: partendo dal principio che la scuola deve essere costruita per gli alunni, e non viceversa, si riconosce il diritto all’istruzione e all’educazione di tutti i bambini, come presupposto fondamentale dell’esercizio del diritto di cittadinanza.

Partecipazione e responsabilità: nella sua opera la scuola ricerca la collaborazione dei genitori, titolari primi del diritto-dovere di istruire e educare i propri figli, su un piano di reciproca responsabilità; essa sollecita, pertanto, ogni forma di partecipazione delle famiglie alla vita e alle scelte educative della scuola.

Apertura al territorio: la scuola s’impegna a favorire le attività extrascolastiche ponendosi come centro di promozione culturale – sociale – civile e consentendo il migliore uso degli edifici e delle attrezzature anche al di fuori dell’orario del servizio scolastico.

Efficienza e trasparenza: l’attività educativa, configurandosi come pubblico servizio, s’ispira a criteri di efficienza, di efficacia e di flessibilità nell’organizzazione dei servizi amministrativi e dell’attività didattica. A tal fine, promuove la formazione in servizio del Personale e favorisce un rapporto trasparente con l’utenza.

Libertà d’insegnamento: in base all’art.33 della Costituzione, l’insegnamento è un’attività libera come l’arte e la scienza; tale libertà è assicurata nel rispetto della garanzia di formazione dell’alunno e degli obiettivi formativi nazionali, fissati dai Programmi didattici per la scuola Primaria e dagli Orientamenti educativi per la scuola dell’Infanzia.